D0B73F55-D2BD-47F0-A0C9-5823BE9DC73C

Una donna può rimanere incinta e non aver scelto di farlo. Non preoccupatevi se questo avviene. Anche se il concepimento del vostro bambino non è avvenuto a lume di candela, ma anzi, magari con una spirale di traverso, sarà il bambino che doveva essere. A me è successo! Avevamo programmato un altro figlio ma è venuto prima. Io avevo la spirale, e dai controlli mi hanno detto che era messa come doveva essere. Come è successo non lo so, non me ne sono proprio accorta! Ma dopo un primo momento di meraviglia, io e mio marito ci siamo guardati increduli e abbiamo riso, ci siamo abbracciati e atteso felici la nascita di ‘Spiro’, (che era invece “Spira :)”.

Con il passare del tempo e con tutti i messaggi scritti su come rendere consapevole una nascita mi sono sentita un po’ insicura. E sono tornata indietro nel tempo, mi sono sentita responsabile dei suoi mal di testa, delle sue tonsille ‘cavernose’ e di tutti i malesseri  anche immaginati da me, che possono succedere ad una creatura sana e felice come è mia figlia, ed ho colllegato  tutto al fatto che quando sono rimasta incinta non cercavo di farlo.

Quest’inverno mentre seguivo il corso per diventare doula, la docente Sara Cavallaro , con poche parole mi ha tranquillizzato. L’amore di una mamma è puro, incondizionato. Si instaura un legame di luce fra la mamma e il bambino che scorre nel sangue, aiutato dagli ormoni. Corre veloce ed è sempre più intenso. Sara mi ha detto che mia figlia ha deciso di venire prima in questo mondo, ha lottato e ce l’ha fatta! Ed io l’ho aiutata perchè l’ho accolta con un amore infinito.

Grazie Sara.